Scopri le alternative naturali al farmaco

Idroclortiazide - Rischio di tumori cutanei non melanoma (carcinoma a cellule basali, carcinoma a cellule squamose).

Il giorno 17 ottobre 2018 l'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ha diramato la seguente informativa in cui avvisa il personale sanitario (medici e farmacisti) che studi farmacoepidemiologici hanno evidenziato un aumento del rischio di tumore cutaneo non melanoma (TCNM) (carcinoma a cellule basali; carcinoma a cellule squamose) con esposizione a dosi cumulative crescenti di idroclortiazide (HCTZ)

Nell'informativa si suggerisce ai pazienti in cura con questo farmaco da solo o in associazione ad altri (antipertensivi composti da due molecole) di:

  • Controllare regolarmente la loro cute per identificare eventuali nuove lesioni o modifiche di quelle esistenti.
  • Segnalare al medico ogni lesione cutanea sospetta esaminandola, possibilmente, attraverso esami istologici di biopsie.
  • Limitare l'esposizione alla luce solare e ai raggi UV (lampade abbronzanti).
  • Utilizzare una protezione adeguata quando esposti alla luce solare per ridurre al minimo il rischio di cancro della pelle.

Se stai assumendo questo farmaco, ti consigliamo di sospenderlo e di consultare il tuo medico per scegliere rapidamente un'alternativa terapeutica mentre monitori periodicamente se sulla tua cute sono comparse macchie o lesioni che prima non c'erano

Di seguiro l'informativa dell'Agenzia Italiana del Farmaco